teams_vs_skype_

Perché Microsoft Teams scavalca Skype for Business

Come funziona Microsoft Teams? E perché avrà la meglio su Skype for Business?

Il mercato legato agli strumenti di comunicazione per aziende, il cui leader indiscusso è sempre stato Skype for Business, è cambiato radicalmente. A dire il vero sembrava una sfida impossibile “mettere da parte” questo strumento che è sempre stato considerato un punto di riferimento per la comunicazione aziendale. Ma, alla fine, eccolo: Microsoft Teams.

La domanda sorge spontanea: perché Microsoft Teams scavalca Skype for Business? O meglio, perché Microsoft ha voluto cambiare le carte in tavola con una nuova soluzione che, da un certo punto di vista, fa concorrenza ad un prodotto che è stato per anni leader nello stesso settore?

Ma quale concorrenza?

Le aziende che scelgono Microsoft Teams, effettivamente, non avrebbero più bisogno di altri strumenti simili, nemmeno di Skype for Business. Ma è una ragione sufficiente per chiamarla concorrenza? Io non credo. Teams è una piattaforma che si basa su cloud, ed è in grado di integrare al suo interno oltre 150 applicazioni sia firmate Microsoft sia di terze parti. Possiamo definirlo uno strumento innovativo che ha portato il concetto di digital workspace ad un livello nettamente superiore.

Possiamo, in modo estremamente sintetico, dire che Microsoft Teams è una piattaforma multifunzione che ingloba le funzionalità di Skype for Business e che ne aggiunge di nuove.

Microsoft Teams ingloberà Skype for Business?

Sì, lo abbiamo detto, in un certo senso è quello che accade.
Tra le tantissime funzioni che offre questo strumento, troviamo anche le principali funzionalità di Skype for Business ovvero chat, voce e chiamata.
Il titolo dell’articolo “Perché Microsoft Teams scavalca Skype for Business” è dovuto proprio al fatto che, con queste informazioni a disposizione, è semplice ipotizzare che presto Teams sostituirà Skype for Business.

Quando accadrà? Non è semplice dirlo.

Sappiamo che Microsoft sta puntando molto su questa nuova piattaforma tanto che, già dal 1° ottobre 2018, tutti i tenant di Office 365 con un numero di utenti inferiore a 500 non includono più Skype for Business. Per farla breve, rimarrà disponibile solamente per gli utenti Enterprise.

Altra fonte che alimenta questo fuoco è quella di Satya Nadella, CEO di Microsoft, che ha dichiarato (a proposito di Teams):

“…riunirà Chat, Meeting, Note, Office, PowerBI, Planner e altre applicazioni per aiutare i team a portare a termine il proprio lavoro […]”

Dopo questa sua affermazione, direi che c’è ben poco da aggiungere.

Se vuoi supportare anche tu il sito Tech Easy, puoi fare una donazione con PayPal tramite l’apposito bottone qui sotto o cliccando direttamente QUI.

Vuoi fare una donazione a Tech Easy?
Vuoi fare una donazione a Tech Easy?

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.